Salvati sul gong, mettiamola così, l'Udinese che si preparava ad affrontare la Lazio non era sicuramente pronta a reggere il confronto con un avversario così ben organizzato e slanciato verso la vetta della classifica. La teoria vuole che prima o dopo bisogna affrontarli tutti, ma sinceramente ci sono momenti e momenti e in questa fase una brutta prestazione a Roma avrebbe potuto rovinare quanto di buono faticosamente creato fino a qui.

La Lazio è un avversario tra i più difficili da affrontare in generale, ma questa Udinese che si è appena ripresa dopo un avvio di stagione difficile, arrivava a giocarsela con un 11 completamente improvvisato. Il morale è salvo e ora c'è la sosta delle nazionali per rimettere in ordine un gruppo che ben riorganizzato può diventare una squadra. Fondamentali in quest'ottica saranno i recuperi di Behrami e Hallfredsson, perché soprattutto il primo è un giocatore fondamentale per dare equilibrio alla squadra.

Meritano comunque una nota le scelte particolari che avrebbero visto gli undici in campo a Roma; Samir in mezzo al posto di Nuytinck e già qui una scelta particolare visto che l'olandese è sempre stato tra i migliori di questa squadra. Ma il tecnico è in una fase in cui vuol far sentire tutti in gioco e quindi vista in quest'ottica ci può stare. In mezzo avrebbe fatto il ritorno da titolare Balic e qui sinceramente credo la mossa possa giudicarsi molto più che coraggiosa, un flop avrebbe definitivamente distrutto il morale di un ragazzo che fatica a imporsi caratterialmente in campo.

Infine Lasagna ancora in panchina, dopo aver ceduto il posto anche all'esordiente Ingelsson contro l'Atalanta, Kevin è finito in coda alle preferenze di Delneri che spesso gli preferisce Perica. Ma ci sarà il tempo durante la sosta per riordinare le idee e riscalare le gerarchie nella testa di Delneri in vista della sfida del 19 contro il Cagliari in casa. Widmer avrà il tempo di tornare in forma e quella contro i sardi sarà una sfida chiave per capire come questo gruppo darà seguito alle buone prestazioni caratteriali viste contro Sassuolo e Atalanta, dando magari anche qualche spiraglio al bel gioco.