33 anni e sentirli tutti: Yaya Touré paga l'inesorabile passare del tempo. Da tuttocampista box to box capace di segnare 20 gol in Premier League solo due stagioni fa, ormai il nazionale ivoriano è diventato un calciatore quasi immobile in campo. La sua prestazione nella semifinale di ritorno in Champions League contro il Real Madrid è stata imbarazzante. 

INTER? NO, GRAZIE - In tribuna allo stadio Santiago Bernabeu era presente anche il direttore sportivo dell'Inter, Piero Ausilio. Che avrà preso nota e lo farà presente a Roberto Mancini, il quale farà bene a tenere chiuso nel cassetto il sogno di portare Yaya Touré in maglia nerazzurra. Sotto contratto fino a giugno 2017, il centrocampista ex Barcellona lascerà il Manchester City a fine stagione. Quando in panchina arriverà Pep Guardiola, che avrà bisogno di almeno un paio di rinforzi in mezzo al campo.