E' un Maurizio Zamparini deluso per la prova del suo Palermo sul campo del Milan, ma anche molto critico per la direzione arbitrale del signor Russo. I rosanero hanno molto contestato la decisione di concedere il calcio di punizione poi trasformato da Bonaventura per il momentaneo 2-1 e a farne le spese è stato il tecnico Beppe Iachini, allontanato dal campo dal direttore di gara campano. Ecco il pensiero di Zamparini riportato da Il Corriere dello Sport: "Se scoprivo prima che arbitrava Russo, avrei detto ai miei giocatori di restare a Palermo. E' brutto vedere arbitrare in questo modo". Sulla partita: "Ho visto un Palermo vivo nella ripresa, ma non mi è piaciuto come non mi è piaciuto il Milan. Non siamo ancora a posto". Poi l'ultima stilettata all'arbitro Russo: "L'emblema della sua prova è l'ultimo fallo commesso a dieci minuti dalla fine su Vazquez: temevano che pareggiassimo".