Sorprese alla Fifa eWorld Cup: out Denuzzo, il campione in carica Gorilla eliminato da Kurt. Ecco i finalisti

03 August at 22:05
I quarti di finale della Fifa eWorld Cup, Mondiale di Fifa 18, avrebbero meritato un pubblico all’altezza del grande spettacolo offerto. Invece, gli spalti della O2 Arena sono rimasti chiusi per il secondo giorno di fila al grande pubblico. I battenti verranno solo aperti domani, quando gli amanti del calcio videoludico avranno l’occasione di vedere il nuovo FIFA 19 in anteprima, ma anche le finali dei gironi Xbox e Playstation, più naturalmente la grande sfida tra i campioni delle due console.

Le ultime due partite della fase a gruppi ci hanno riservato qualche sorpresa, tra cui l’eliminazione nel Girone D (PS4) dove a sorpresa il francese MaestroSquad e il Marv sono stati eliminati. Finalista della Global Series di Amsterdam, l’avventura del tedesco si è conclusa presto, permettendo al connazionale Eisvogel di sopravanzarlo con Honey Badger, inglese emigrato in infanzia in Nuova Zelanda.

Brutta giornata per Fabio Denuzzo, l'unico azzurro in corsa. Costretto a vincere entrambe le sue partite nel Gruppo A per passare ai quarti del girone Xbox, il tarantino ha perso 5-2 dall’americano Alekzandur e 6-3 dall brasiliano PRESENDE7 - complice anche la melina impiegata da quest’ultimo. “Peccato, gli arbitri non lo hanno penalizzato, anche se se hanno riconosciuto che era ai limiti della legalità”. Per Fabio un passo falso, ma non indietro: ha mostrato ieri di saper tener testa ai migliori giocatori del circuito, ora deve ingranare la prossima marcia e migliorare il carattere. “Sono testardo, so che non ho giocato bene, che potevo fare molto di più, non riesco ad adattarmi, sarà un’esperienza utile”.  Il pugliese una soddisfazione se la toglie: una strepitosa rovesciata (propiziata da una palla che si era alzato da solo) da fuori area contro Alekzandur è stata inserita tra i gol della giornata. Uno dei telecronisti inglesi è rimasto basito: “Bisogna avere del fegato per segnare un gol del genere al suo primo mondiale FIFA”.

Mal comune, mezzo gaudio: anche Alekzandur è tornato a casa deluso: l'americano credeva di essere al sicuro sul 5-2, non rendendosi conto che PRESENDE7 gli stava soffiando il quarto posto - l’ultimo che garantiva un posto ai quarti. Pari nella differenza reti, il brasiliano si è qualificato grazie al numero di reti superiore (37 a 32). Una cocente delusione per il giocatore dello Sporting Kansas City.

Si passa all’eliminazione diretta: spettacolo tra kurt0411 e Goalmachine21 agli ottavi. Avanti 4-1 dopo poco più di un tempo, il maltese Kurt ha sperperato il suo vantaggio, confermando in apparenza la fragile mentalità palesata in partite a eliminazione diretta. Come spesso accade a chi tocca il fondo, il giocatore di Hashtag è tornato più forte di prima, strapazzando il canadese al ritorno e abbattendo il campione in carica Gorilla 4-2, mostrando il sangue freddo che accomuna i grandi campioni. La vittoria conferma che kurt0411 è uno dei giocatori in grande forma, segnando oggi 36 gol in sole quattro partite. Peccato per Gorilla, che aveva chiuso al secondo posto del gruppo B ed era anche sopravvissuto ai quarti ad un Dani (Ajax) carichissimo, sia in campo che fuori, dove le esultanze del tulipano hanno divertito la platea. Fiducioso dopo la vittoria sull’inglese, kurt ha gonfiato il petto, promettendo di battere Msdossary - suo avversario in finale Xbox - ma anche Nicolas99FC (campione ad Amsterdam) perché “tutti i giocatori di PS4 hanno paura di lui”. 

Peccato che Nicolas in finalissima non ci sia nemmeno arrivato, l’argentino sconfitto a sorpresa dal danese Marcuzo (Manchester City) nella prima semifinale PS4. Vincitore della prima 2-0 ma forse prematuro nel tirare i remi in barca, il vichingo ha conosciuto una gara di ritorno catastrofica (0-2, solo un tiro nel primo tempo) per poi riscattarsi ai supplementari, sfruttando anche le numerose occasioni mancate dall’avversario sudamericano (otto tiri parati!), tra cui un tiro a porta vuota.

Tornando alla Xbox, Msdossary sarà un avversario tosto per kurt: uno dei migliori difensori del circuito e in gran spolvero nel 2018, vanta un terzo posto a Parigi e un rendimento molto costante.Il saudita ha dato una lezione all’attesissimo Megabit (55 gol nella competizione), sfruttando la sua fragilità sui contropiedi per rifilargli un 9-4 clamoroso, con tanto di lob finale per mettere sale sulla ferita.

Un pò di Italia è arrivata in fondo alla competizione: presente all’epilogo anche Stefano Pinna, belga esperto di PlayStation di origini sarde. La star del PSV - secondo del Gruppo D dietro a Nicolas - ha fatto fuori MoAubameyang 6-5 in una partita ricca di emozioni e di colpi di scena. Il tedesco aveva rimontato Honey Badger nei quarti: sotto di tre gol, si era imposto 5-4, mettendo fine alla sorprendente ascesa dell’All Black.
Edoardo Dalmonte, inviato a Londra

Comments

comments powered by Disqus
 

Calciomercato.com ha aggiornato la propria Privacy Policy in funzione della nuova legge europea, la General Data Protection Regulation (GDPR).

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie.

Scorrendo la pagina o cliccando il pulsante "ho capito" acconsenti all'uso dei cookie e accetti la privacy policy.