Da VivoPerLei
Classy Lady scrive:


Quel giorno in cui Conte, novello Schettino, decise di abbandonare la nave bianconera così, di punto in bianco a stagione appena iniziata, in pochissimi presero bene la scelta della società di rivolgersi a Massimiliano Allegri. Uno che a Cagliari aveva strabiliato tutti, e al Milan aveva fatto miracoli con una squadra già in evidente declino. Ma tant'è, ai tifosi non interessava: "Scarso, bidone, perdente". A ricordarlo ora, vien da ridere.

Perché Max non solo ha fatto dimenticare a tutti l'ex capitano e condottiero bianconero. Ha fatto di più: lo ha eclissato, dimostrando di essere, secondo me, molto più bravo. Per 5 motivi:

1) MENTALITA' EUROPEA: La Juve di Conte non riusciva a battere le piccole squadre danesi nel girone, usciva con le ossa rotte contro il Bayern, e con l'autostima a pezzi da Istanbul. Quella di Allegri, invece, perde una finale giocandosela per larghi tratti alla pari contro degli extraterrestri, ed esce a testa altissima contro Guardiola per un gol subìto nei minuti di recupero.

2) LA DUTTILITA' TATTICA: Diciamoci la verità: Conte giocava sempre allo stesso modo. 3-5-2 o 4-2-4, 4-2-4 o 3-5-2. Non si scappava. I movimenti, sempre quelli. Cascasse il mondo. L'avevamo capito tutti, compresi gli avversari. 

3) 10 EURO SPESE BENE: Conte, preso com'è da se stesso, non ammetteva suoi errori: se la squadra andava bene, era merito suo. Se andava male, era colpa della scarsa qualità della rosa. E dei dirigenti che gliel'avevano data in mano. Troppo facile vincere con i fenomeni, caro Conte! 
Allegri, da sempre, prende la bicicletta e pedala, senza fiatare, senza lamentarsi (almeno, non pubblicamente) dei giocatori che la società gli mette a disposizione. Fa i miracoli con quello che ha. Punto. 

4) GLI...
CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE E PER COMMENTARE

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

APRI ORA IL TUO BLOG IN VIVO PER LEI, GLI INTERVENTI PIU' INTERESSANTI SARANNO DISCUSSI DALLA REDAZIONE E SARANNO PUBBLICATI SULLA HOMEPAGE DI CALCIOMERCATO.COM