6
"Io non me ne sarei andato perché Milano è la mia città ed ero già in una grande squadra. Forse Donnarumma aveva fretta di vincere. C'è risucito anche se l'obiettivo era la Champions. Ha dovuto dividere la porta con Navas ma la sua scelta va rispettata".Cosi Christian Abbiati in una intervista a SportWeek.