Acerbi parla chiaro. Il difensore della Lazio, arrivato dal Sassuolo, si è conquistato stima e credibilità a Roma grazie alle sue prestazioni maiuscole e agli atteggiamenti in campo. A margine della visita presso il 'Collegio San Giuseppe - Istituto De Merode' avvenuta questa mattina assieme al compagno di squadra Murgia e al presidente biancoceleste Claudio Lotito, ha parlato ai ragazzi del razzismo: "Non va assolutamente bene che ci siano cori razzisti negli stadi, è fastidioso veramente, però ci saranno sempre quei 100 ignoranti che faranno buuh ed è difficile anche fermarli quindi non si possono fermare tutte le partite ogni volta che si sentono". Si è espresso anche sul caso-Koulibaly: "Bisogna fare qualcosa di diverso, di drastico, ma dispiace sempre, è successo ancora ed è capitato a Koulibaly anche secondo me perché è talmente forte che lo avranno voluto intimorire" conclude il giocatore.