La contestazione dei tifosi della Roma contro Pallotta ha fatto il giro del mondo. Tanti gli striscioni (in Italia e nel mondo) contro il presidente giallorosso per il mancato rinnovo di Daniele De Rossi: una protesta che è arrivata fino a casa del presidente giallorosso. La pagina Facebook del Boston Globe, il quotidiano più diffuso della città di cui è originario Pallotta, è stata sommersa di critiche contro il patron giallorosso per le sue scelte alla guida del club. Non solo: bersagliate di commenti anche le pagine social dei Boston Celtics e di un ristorante di Boston gestito dalle sorelle di Pallotta. Commenti che hanno attirato l'attenzione dei giornalisti statunitensi, tanto da riprendere la notizia e a pubblicarne un articolo dal titolo: «Ecco perché i tifosi di calcio italiani hanno bombardato le pagine Facebook di Boston». Il portale ha provato a contattare Pallotta per avere un suo parere su tutta la vicenda, senza però ricevere risposta.