Commenta per primo
Dopo settimane di tira e molla adesso è ufficiale: Bartlomiej Dragowski lascia a titolo definitivo la Fiorentina a sei anni dal suo arrivo a Firenze. Dopo tanti tentativi di trasferirsi all’estero, il portiere polacco rimarrà in Serie A: da quest’oggi il Drago è un nuovo giocatore dello Spezia di mister Gotti. Dopo gli ultimi problemi, legati al pagamento degli stipendi di Luglio ed Agosto, la trattativa si è sbloccata ed il giocatore ha firmato un contratto triennale fino al 2025.

Questo il comunicato del club ligure:
“Bartlomiej Dragowski è un nuovo calciatore dello Spezia Calcio. Il forte portiere polacco arriva a titolo definitivo dall’ACF Fiorentina, ed ha sottoscritto con la società di via Melara un accordo di 3 anni. Classe 1997, Dragowski muove i primi passi nel mondo del calcio nelle giovanili del Jagiellonia Bialystok, squadra con cui esordisce in III Liga nel 2013. Nel 2014 debutta in prima squadra, per guadagnarsi poi il posto da titolare la stagione successiva, esordendo in Europa League nel 2015. Viene acquistato dalla Fiorentina nel 2016, esordendo in Serie A a maggio 2017 contro il Pescara. A gennaio 2019, approda in prestito all’Empoli diventando subito titolare inamovibile della formazione azzurra. Torna alla Fiorentina a luglio 2019, guadagnandosi il posto da titolare in maglia viola per le successive due stagioni per un totale di 86 presenze. Nazionale polacca dall’U-15 all’U-21, debutta in nazionale maggiore il 7 ottobre 2020 e con Kiwior e Reca è pronto a guadagnarsi un posto per i prossimi Mondiali in Qatar, volando con indosso la maglia delle Aquile. Dragowski vestirà la maglia numero 69″.