Commenta per primo
Ormai è fatta. Adriano giocherà nella Roma la prossima stagione per rilanciarsi in Italia e portare il titolo nella capitale. Il procuratore di Adriano, Gilmar Rinaldi, raggiunto in esclusiva da Calciomercato.com, a riguardo appare sicuro: “Ieri sera siamo stati a cena con Danielè Pradè che ha parlato ad Adriano del progetto della Roma ha per lui ed ad Adriano è piaciuto– dice Rinaldi da Rio de Janeiro-. Adesso arriveremo in Italia tra circa 10 giorni per parlare con la presidentessa e li definiremo tutto. Non abbiamo parlato di soldi ma solamente di quello che ha intenzione di fare la Roma il prossimo anno e del ruolo di Adriano”. Per il contratto dell'Imperatore si parlava di possibili clausole legate al suo rendimento sul campo ma anche al suo comportamento fuori dal terreno di gioco: “Non abbiamo parlato di alcun tipo di clausola legata al comportamento di Adriano – continua Rinaldi -, ma noi saremo d'accordo se vogliono mettere questo tipo di clausole, non ci sarà problema. Non abbiamo parlato nemmeno del trattamento economico, per cui troveremo un accordo. Adriano non ha lasciato l'Italia per soldi e non torna nemmeno questa volta per soldi”. Oltre ad Adriano alla Roma potrebbe sbarcare anche Simplicio, delle stessa scuderia di Rinaldi: “La settimana prossima durante l'incontro con la Sensi abbiamo una grossa opportunità di chiudere anche questo accordo. Sto andando a San Paolo da lui per spiegargli il progetto della Roma e la prossima settimana avremo delle novità”.