257
Kabul si è arresa. La capitale dell'Afghanistan, ora, è nelle mani dei talebani, che hanno annunciato la rinascita dell'Emirato Islamico, issando la bandiera bianca sul palazzo presidenziale dopo la fuga del presidente Ashraf Ghani, scappato in . Immediato il caos nella città: strade completamente bloccate, popolazione in fuga. Come in aeroporto, dove è vera lotta nella speranza di salire su un aereo, unico mezzo per fuggire dal paese. Iconici alcuni scatti che rimbalzano da Kabul, dove la gente scavalca i confini e si arrampica all'interno dell'aeroporto. E stamattina, secondo il Wall Street Journal, tre persone avrebbero perso la vita in alcuni spari da parte dei marines Usa, che provano a bloccare l'assalto ai velivoli. 



Nel paese, intanto, cresce l'apprensione per donne e cristiani. Tante le famiglie costrette a mascherare la propria fede e a nascondersi a Kabul che hanno visto sparire nel nulla il proprio capofamiglie.