Commenta per primo
Ad un certo punto del mercato, un paio di settimane fa, l'arrivo al Genoa del nuovo baby-fenomeno del calcio francese sembrava ad un passo.
Ed invece proprio quando tutto sembrava ormai definitivo, il Paris Saint-Germain ha cambiato repentinamente idea, decidendo di non voler più mandare in prestito in Italia il giovane e promettente centrocampista Lorenzo Callegari.

Una scelta improvvisa che fece andare su tutte le furie il padre del ragazzo:  "Chiedo chiarezza - dichiarò papà Giuseppe all'indomani della decisione presa dal club parigino - il PSG prima propone Lorenzo, ci assicura di trovargli un posto dove giocare. Poi si rifiuta di farlo crescere in Serie A".

Parole piene di rammarico quelle di Callegari senior, alle quale con una decina di giorni di ritardo, dà una spiegazione pubblica il procuratore del ragazzo: “Il PSG conta su di lui - ha spiegato a gianlucadimarzio.com Alessando Canovi - Le ragioni per la rabbia del papà ci sono. Ma la soluzione giusta ora è Parigi. Il rifiuto al Genoa ha solo una motivazione: in Francia credono nel ragazzo. E per questo hanno cambiato idea all’ultimo”.