Il Milan gongola perché anche in nazionale i propri gioielli continuano a far bene. Piatek, Paquetà si sono rivelati due acquisti di livello top nel mercato di gennaio e hanno stravolto le gerarchie del club rossonero causando anche qualche malumore all'interno dello spogliatoio gestito da Gennaro Gattuso. Fra gli 'scontenti', o meglio fra coloro che vorrebbero trovare più spazio c'è sicuramente Patrick Cutrone scivolato indietro nelle rotazioni nonostante l'addio di Gonzalo Higuain.

FUTURO - Cutrone non è tranquillo e allora per provare a calmare le acque è intervenuto ai microfoni della Gazzetta dello Sport il suo agente Giovanni Branchini che ha chiarito come, per ora, Cutrone sia concentrato sul Milan: "Patrick è assolutamente concentrato sul Milan, spera di poter dare il massimo contributo per la qualificazione in Champions e per la Coppa Italia. Sono obiettivi importanti e lui è consapevole della situazione. Rispetta le scelte di Gattuso e le qualità dei compagni".

ADDIO? NESSUN ACCORDO - "Patrick sa benissimo che a questa è una stagione di crescita, la concorrenza è comunque stimolante. Soprattutto quando all’orizzonte ci sono grandi obiettivi. Quindi nessuno di noi ha mai minimamente pensato di fare le valigie. Sono false tutte quelle voci di accordi con altri club, in particolare quelli con il Torino. Ripeto, non solo non abbiamo mai parlato con nessuno, ma non sono in programma contatti per il futuro".