20

Robert Lewandowski è l’attaccante del momento. Cinque gol in 9 minuti, entrando a partita in corso e in una partita importante come quella contro il Wolfsburg. Un record mondiale. Il polacco, 27 anni, ha sfiorato l’Italia diverse volte in passato. La prima volta nel 2010, quando giocava e brillava nel Lech Poznan, con 32 in gol in 58 partite in due anni nel campionato polacco. Prima che il Borussia Dortmund piazzasse il colpo, ci aveva provato anche Preziosi. Un retroscena noto, quasi una leggenda. Il suo agente Cezary Kucharski conferma a Calciomercato.com e spiega la sua versione per cui fallì l’affare: “Il Genoa fu a un passo dal prenderlo. Era il 2010, prima che andasse al Borussia Dortmund. Il presidente del Genoa (Preziosi, ndr) disse che era troppo costoso per loro”.

TENTATIVO JUVE - Lewandowski poi si consacrò a Dortmund e in nazionale, diventando troppo costoso per i club italiani. Ma… ci fu ancora una possibilità. Il polacco decise di non rinnovare il contratto, era il 2014 e poteva andare via a parametro zero. Ci provarono anche dall’Italia, Kucharski racconta: “Lo voleva anche la Juve, a parametro zero prima che andasse al Bayern Monaco”. Il club bavarese però offrì più soldi, così scelse di restare in Bundesliga. 

FUTURO IN SPAGNA? - Ora il valore di Lewandowski si è impennato, gioca già in un top club come il Bayern ma potrebbe sognare Real Madrid o Barcellona. Se ne è parlato molto negli ultimi giorni, dopo le parole del suo agente che ha aperto a un trasferimento in Liga. Cezary Kucharski fa chiarezza: “Ho giocato in Spagna allo Sporting Gijon (nel 1997, ndr) e mi piace la Spagna. Non sono responsabile dei rumors che stanno circolando sul suo futuro in Liga”. 

Guglielmo Cannavale