Commenta per primo

'Nell'ipotesi che si dovesse arrivare alla decisione di cederlo, Thiago Motta ha detto che Roma sarebbe una destinazione gradita'. E' un'apertura significativa quella che fa Dario Canovi, procuratore del centrocampista italo-brasiliano dell'Inter, ai microfoni di Retesport. Poi, però, precisa: 'Questo non significa che la Roma l'ha chiesto o che l'Inter lo voglia cedere. L'unica persona con cui ho parlato di Thiago Motta è stato Luciano Spalletti. La verità è che il giocatore gradisce rimanere a Milano, l’ha ripetuto più volte, oltretutto con l'arrivo di Gasperini'.

'So che l'Inter l’ha pagato 10,2 milioni di euro, quale sia la valutazione odierna non lo so - ammette Canovi -. E' una domanda che andrebbe posta a Marco Branca o a Moratti. Sento parlare di 15 milioni più metà Denis per Inler, se la valutazione di Thiago Motta fosse di 10 milioni sarebbe estremamente vantaggiosa. Nella classifica dei centrocampisti mondiali, Motta è sicuramente molto più avanti di Inler. Non dimentichiamo che non ha ancora compiuto 29 anni, è nel pieno della sua attività e viene da un campionato buono, seppur non eccezionale'.