Commenta per primo

"La situazione di Vucinic al momento è molto calma. Personalmente, non ho avuto contatti con altri club, perché prima di farlo, io e Mirko vogliamo parlare con la Roma per capire lo scenario futuro. Solo dopo questo incontro prenderemo in oggetto eventuali altre strade da percorrere, oppure rimarrà tranquillamente a Roma". A dirlo è l'agente di Mirko Vucinic, Alessandro Lucci.

Il manager assicura che prima di ogni considerazione, bisognerà aspettare l'incontro con la società giallorossa. Anche se al momento non c'è stato alcun contatto. "Non abbiamo ancora sentito la Roma - ha aggiunto Lucci - aspettiamo di capire cosa può succedere, ma dopo l'incontro tutto sarà più chiaro. C'è un pò di confusione con la vicenda societaria, ma era anche immaginabile. D'altronde, noi non abbiamo fretta, perché Mirko ha un contratto di due anni: certo prima ci vediamo meglio sarà per tutti, anche se mi sembra di capire, che ci sia la volontà di DiBenedetto di continuare con Vucinic".

Ieri il procuratore ha incontrato il ds viola Pantaleo Corvino. "È vero, sono stato a Firenze e ho visto Corvino, ma non abbiamo parlato di nulla nello specifico. È normale, in questo fase, avere contatti con i dirigenti delle società per proporre i giocatori. Ma ripeto, solo dopo l'incontro con Roma, e solo nel caso di un divorzio, comincerei a parlare con gli altri club: è una questione di rispetto".

Sul mercato c'è invece un altro suo assistito, Julio Sergio. "Mi sembra che la Roma sta cercando un portiere. Julio perderebbe così l'opportunità di giocare titolare. L'obiettivo è trovare una soluzione ottimale per il calciatore d'accordo con la Roma, perché il ragazzo vuole giocare".

Di certo c'è invece la permanenza di Baptista al Malaga. "Assolutamente sì. Il Malaga sta facendo le cose in grande. In due anni punta a raggiungere la Champions, e Baptista vuole restare".