90
Con la situazione di Roberto Mancini a tenere in scacco il mercato, l’Inter adesso è ferma e aspetta a muoversi. Se non per Candreva, il ds Piero Ausilio rimane in attesa, troppo impellente e delicata la questione Mancini per decidere come attivarsi sui rinforzi. E di conseguenza sembra ormai vicina a sfumare definitivamente l’operazione Gabriel Jesus, gioiello classe ’97 brasiliano del Palmeiras che l’Inter ha trattato a lungo, provandole davvero tutte per prenderlo. Ma adesso più vicino che mai al Manchester City di Pep Guardiola, che ha addirittura contattato il giocatore e poi offerto 32 milioni tra Palmeiras e proprietari vari del cartellino pur di chiudere il discorso. Che è alle battute finali.

PARLA L’AGENTEA confermare il traguardo vicino ormai per il Man City è l’agente del giocatore, Cristiano Simoes, che detiene anche una percentuale del cartellino di Gabriel Jesus. Ecco le sue parole a Calciomercato.com: “Affare fatto col Manchester City? Posso dire che stiamo definendo alcuni aspetti contrattuali, trattiamo su quello. Possibilità di inserimento per l’Inter? Con il Manchester City siamo molto avanti. Vedremo”, così la replica secca del procuratore dell’attaccante brasiliano. Ormai sembra quindi in assoluta pole position il club di Guardiola, pronto a stringere a breve; finché ci sarà margine l’Inter continuerà a provarci, ancora non tutte le porte sono chiuse. Ma il City scatta, eccome, su Gabriel Jesus.