Sui giornali in edicola si parla di Juventus, attesa dalla bolgia del Signal Iduna Park. Il Corriere dello Sport riprende le parole di Agnelli: "Dortmund? Non si giudica una stagione da una gara. A marzo siamo in corsa su tre fronti, non mi stupisco... . La squadra mi sorprende quando non si comporta come fa adesso. Chi indossa questa meglia sa che deve centrare i risultati. Con la Federcalcio rapporto e dialogo costanti: nulla da...scongelare. Lega gestita come la Premier? Ogni tanto i sogni si avverano".

DA LONTANO - Tuttosport analizza un dato interessante, che potrebbe essere determinante in Champions League. Per Allegri il gol viene da fuori. Nei campionati europei, la Juve segna più di tutti da lontano. Prendendo in esame i cinque campionti europei di maggiore appeal (Italia, Spagna, Germania, Inghilterra e Francia) il dado è tratto: con 17 gol la Juventus di Massimiliano Allegri è la squadra più incisiva, sopravanzando tutte, compreso il Bayern Monaco, l'unica squadra capace di tenersi a distanza ridotta con 14 centri. Poi il nulla, o quasi, con le altre big (Manchester City 10, Real Madrid 8, Barcellona 6) fuori corsa.