13

Il centrocampista dell'Inter, in prestito allo Spezia, ha parlato al Secolo XIX del suo futuro. 

SPEZIA – “Allo Spezia mi sono sempre sentito bene fin dal primo giorno, anche se è vero che all’inizio giocavo poco. Per noi  la gara con il Torino sabato pomeriggio è una tappa importante. All’inizio faticavo, ma ora ho capito cosa mi chiede mister Italiano. In campo sono più tranquillo cercando di far vedere quello che so fare.”

POGBA E FUTURO – “Da quando ho iniziato a giocare a calcio si è sempre fatto questo paragone con Pogba. Lo seguo, è un giocatore importante, mi piace, ma io e lui siamo diversi. Tra qualche anno mi vedo all’Inter dove spero di diventare un giocatore importante. Ero molto teso quando a 17 anni Conte mi fece debuttare in Prima Squadra: finì con un pareggio 1-1 con la Fiorentina. Per me è uno dei migliori allenatori del mondo".