31

Insulti razzisti da Marco Materazzi e contratto cancellato dal Perugia di Gaucci dopo l’eliminazione dell’Italia ai mondiali del 2002. L’ex calciatore biancorosso Ahn Jung-Hwan lancia dure accuse nel corso di un’intervista alla tv sudcoreana. Parole pesanti riportate dall’Afp, che lasciano perplessi perché arrivano a dieci anni di distanza, specie su episodi di «vita di spogliatoio» come quelli che riguardano Materazzi.

Parlando di Materazzi, all’epoca capitano del Perugia, Ahn ha raccontato un episodio avvenuto nello spogliatoio. «E’ entrato urlando verso di me davanti a tutti, dicendo che puzzavo di aglio. All’inizio non capivo cosa mi diceva, e anche il traduttore coreano è arrossito: era troppo imbarazzato per tradurre». La moglie di Ahn, ex Miss Corea, nel corso della serata ha puntualizzato che il marito era talmente intimidito che ha smesso di mangiare l’aglio, molto presente nella cucina del suo paese.

Emarginato Ahn ha detto di essere stato trattato come «un emarginato» da altri giocatori del Perugia. «Raramente – ha riferito – mi passavano la palla anche se io ero davanti alla porta e loro non avevano occasione di segnare».

Quindi l’ex grifone è passato a Gaucci, citato nell’episodio della cancellazione del contratto dopo il golden gol che mise fuori l’Italia ai quarti di finale del mondiale di Giappone e Corea. Ahn ha ricordato quando Gaucci disse che non aveva «alcuna intenzione di pagare lo stipendio a qualcuno che ha rovinato il calcio italiano».