Demetrio Albertini, ex centrocampista del Milan, parla a margine del progetto 'Facciamo gli Uomini' dell'Aic: "Le milanesi mancano al calcio europeo, senza nulla togliere a Lazio e Roma le milanesi sono lontane dalle fasi importanti della Champions da troppo tempo. Quando arrivi in questo momento del campionato, hai la posizione che ti meriti; la gestione del campionato è la gestione dei momenti negativi e tutti li hanno avuti, chi prima chi dopo. La gestione di un evento negativo ti aiuta a raggiungere l'obiettivo. Nuovo stadio? Sì, però è una cosa contrastante dentro di me. E' sicuramente la casa della mia vita, ma dall'altro lato ci vuole modernità perché i tempi sono cambiati e si deve mettere il tifoso nelle migliori condizioni di vedere un grande spettacolo. Vedremo come le due società vorranno costruire il contenitore nel modo migliore, se mettendo a posto San Siro o costruendo uno stadio nuovo non spetta a me dirlo. Poi bisogna metterci contenuti di valore per vincere la Champions".