Commenta per primo

Vince l'Alessandria 2-0 grazie ai gol nel secondo tempo di Martini e Scappini. Nel primo tempo parte bene il Gubbio che si rende pericoloso al 5' e al 9' con Donnarumma, ma è sempre bravo Servili a deviare le conclusioni. Con il passare del tempo crescono i padroni di casa, i quali soprattutto nel secondo tempo creano diverse occasioni e trovano il gol al 62' con Martini, con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo. A sancire la definitiva vittoria dei piemontesi arriva il gol su calcio di rigore all'89' con Scappini.

ALESSANDRIA

Il tecnico dell'Alessandria Maurizio Sarri: 'Abbiamo sofferto tutta la partita e soprattutto nei primi venti minuti, poi siamo venuti fuori noi. Sono contento perché si sono sbloccati gli attaccanti, anche i cambi hanno rivitalizzato la squadra, Daniele (Croce, ndr) è entrato bene. Eravamo in difficoltà anche dal punto di vista fisico, Ciancio e Marchesetti non giocavano da mesi, e quindi le ali non raddoppiavano sui terzini. In fase di presentazione della partita avevo detto che il Gubbio poteva essere la mina vagante del campionato, oltre che forti fisicamente hanno anche qualità, sapevo che oggi sarebbe stata difficile. Martini è un giocatore vivo a cui mancava solo il gol'.

GUBBIO

Vista la squalifica del tecnico Vincenzo Torrente è intervenuto in sala stampa il Direttore Tecnico del Gubbio Luigi Simoni: 'Quando si prendono i complimenti fuori casa è perché si perde. Abbiamo fatto una buona gara soprattutto nel primo tempo, ma manchiamo in fase di finalizzazione. E' stato molto bravo il loro portiere, meno i nostri attaccanti. Non abbiamo grandi ambizioni, puntiamo a salvarci. A mio avviso non meritavamo di perdere. Loro hanno due attaccanti molto bravi, soprattutto Martini che già conoscevo. Hanno una buona organizzazione e finalizzatori di categoria superiore. Abbiamo perso in modo anomalo perchè abbiamo creato gioco e non solo difeso'.