209
Evidentemente l’unica alla quale riesce ad essere fedele al punto da doverla aspettare due anni, dopo che lei lo ha temporaneamente lasciato, è la Vecchia Signora che veste in bianconero. Rispetto all’altra metà del cielo, infatti, Massimiliano Allegri conferma di essere un maschio davvero poco affidabile a causa della sua vocazione irrinunciabile di play boy e pertanto di sciupafemmine.

La conferma ufficiale arriva dal settimanale Chi, che riferisce della fine della storia fra Allegri e Ambra Angiolini, abbandonata dall’uomo con il quale lei aveva seriamente pensato di trascorrere tutto il resto della sua vita e che aveva immaginato fosse in grado di rappresentare il compagno ideale per lei e il genitore acquisito per i suoi figli avuti nel precedente matrimonio con il cantante Renga.

Una pia illusione e una cocente delusione. Dopo quattro anni di un legame che pareva solido e perfetto, Massimiliano Allegri si è dato alla fuga proprio quando la sua compagna si era trasferita da Brescia a Milano per essere più vicina al suo uomo. Dal mattino alla sera il tecnico dal cuore sempre in tumulto non sé è più fatto vivo e, in maniera davvero poco elegante, Ambra è venuta a conoscenza che la causa di questa scomparsa improvvisa c’era un’altra donna con la quale Max l’aveva tradita.
Quello dell’abbandono è il vizietto che più contraddistingue l’allenatore della Juventus. Addirittura clamoroso il primo caso che si riferisce al suo periodo giovanile quando il promesso sposo non si presenta nella chiesa dove ad attenderlo c’è quella che dovrebbe diventare sua moglie. Il grande passo Allegri decide di compierlo nel 1994 quando gioca nel Cagliari e convola a nozze con Gloria dalla cui unione nascerà Valentina.  

Quattro anni appena,  Max il terribile conosce Claudia e mette su una nuova famiglia. Durerà otto anni e verrà al mondo il suo secondo figlio Giorgio quando Max, però, è già con la testa e con il cuore da altre parti. Il play boy livornese infatti molla la compagna incinta per fidanzarsi con Gloria, ex coniglietta che ha diciannove anni meno di lui. La storia finirà dopo ventiquattro mesi.

Adesso la regola del quattro ha colpito duro la coppia che pareva, a dire di Ambra, solida e strutturata come un castello inviolabile con Allegri che ha ripreso il suo volo di farfallone e che se gli capita di dover andare a Milano per qualche ragione si guarda bene dal farlo sapere in giro.