Commenta per primo

Sale l'attesa per il derby di Milano e Massimiliano Allegri scalda i motori: "Domani le difficoltà ci saranno innanzitutto perchè è un derby e troveremo un'Inter molto arrabbiata - dice il tecnico rossonero - in questo momento siamo i primi della classe quindi dobbiamo scendere in campo con serenità. Per me sarà il primo derby e conta continuare la striscia positiva e mantenere la buona media inglese visto che abbiamo il vantaggio di giocare in trasferta. Dovremo stare anche attenti, riducendo al minimo gli errori difensivi. Bisogna cercare di mantenere il vantaggio sull'Inter". 

 
Non ci saranno Pato e Inzaghi: "Anche per questo Ibrahimovic si è dimostrato importantissimo per il Milan, lo ha dimostrato con gol e assist, ed è normale - aggiunge - che in questo momento abbia ancora più responsabilità addosso visto che è l'unico terminale offensivo che avremo fino a gennaio". 
 
Resta il dubbio Ronaldinho, reduce da due panchine di fila: "Può giocare anche da punta e l'importante è che lui si sia allenato bene e sia pronto per fare una grande partita".