Commenta per primo

"Fra me e Pato non c'è stato nessun problema, credo che rimarrà al Milan, io voglio che rimanga al Milan. Credo che possa essere un acquisto importante di gennaio visto che nella prima parte della stagione ha giocato poco".

Queste le parole, attesisisime, di Massimiliano Allegri alla vigilia del match contro l'Atalanta. Sul fronte Tevez l'allenatore livornese resta vago: "Ho sentito ieri Galliani ma abbiamo parlato della squadra e non di mercato. Non so se Tevez arriverà, se arriverà mi porrò il problema che da due mesi non gioca, ora bisogna restare concentrati sulla ripresa del campionato che sarà difficile".

Sul proprio futuro: "Assolutamente, non è vero che Moratti mi ha contattato, nè direttamente nè indirettamente. Con il Milan troveremo un accordo per il rinnovo biennale, non conta se fra una settimana o venti giorni". "Io sono per le cose concrete - ha aggiunto l'allenatore rossonero -. Io voglio restare e anche la società vuole tenermi, lo hanno detto pubblicamente Galliani e il presidente. C'è solo da chiudere la trattativa, ma l'obiettivo è prima di tutto vincere: credo che alla fine il rinnovo si farà".