Commenta per primo

FIORENTINA (4-2-3-1): Sepe; Gilberto, Tomovic, Hegazi, Pasqual; Suarez, Vecino; Bagadur, Mati Fernandez, Ilicic; Kalinic. A disp.: Lezzerini, Bernardeschi, Astori, Iakovengo, Bangu, Diakhate. All. Paulo Sousa

Con questo 11 la Fiorentina ha affrontato, e battuto, l'Iraklis, vincitrice nell'ultima stagione della Football League, la serie B greca. La partita si sblocca al 17': Pasqual pennella un cross su cui Kalinic va ad impattare al volo, trova la risposta di Pernis ma sul tap-in è il più lesto a ribattere in rete il gol dell'1-0. Al 27' l'Iraklis passa: la trappola del fuorigioco fallisce clamorosamente e Perrone non ha difficoltà a battere Sepe; passano sessanta secondi e Ilicic, da 30 metri, scarica in rete un missile che supera Perinis. In un primo tempo di grande intensità, anche un rigore guadagnato da Kalinic e fallito da Mati Fernandez.

Nella ripresa, l'infortunio di Bagadur costringe Astori all'ingresso in campo, imitato poco dopo da Lezzerini e Diakhate, chiamati a sostituire Sepe e Mati Fernandez. Al 79' viene richiamato in panchina Kalinic, al suo posto Bangu: per il centravanti croato un esordio da sogno con la sua nuova maglia.