47
La roboante vittoria contro il Genk e la conseguente qualificazione agli ottavi di Champions League non bastano a Carlo Ancelotti per rimanere sulla panchina del Napoli: il futuro del tecnico è segnato dall'esonero ufficiale, in seguito al meeting della serata di martedì.

NIENTE DIMISSIONI - Niente dimissioni, come dichiarato dallo stesso tecnico nel post partita: "Io ancora in panchina? Non lo so, mi auguro di sì. E' una valutazione che spetta al presidente, ci vedremo domani e valuteremo il da farsi. Dimissioni? Non l'ho mai fatto, non lo farò mai".

GATTUSO E' GIA' PRONTO: I DETTAGLI - Ancelotti non si dimette dunque, ma il suo destino è stato scritto: il Napoli ha infatti già l'accordo con Gennaro Gattuso, che sostituirà il proprio ex allenatore sulla panchina partenopea. L'annuncio arriverà in queste ore, dopo l'esonero di Ancelotti.

NIENTE BUONUSCITA, PER ANCELOTTI C'E' L'ARSENAL - Il ds Giuntoli ha provato a trattare la buonuscita ma non ha trovato l accordo: domani Gattuso sarà a Napoli, per lui è pronto un contratto che potrebbe essere di 6 +12 mesi. Dopo i contatti dei giorni scorsi tra De Laurentiis e Jorge Mendes, agente che rappresenta gli interessi di Gattuso, siamo giunti nelle ore decisive. Mentre per Carlo Ancelotti è pronta la panchina dell'Arsenal, libera dopo l'esonero di Unai Emery.

@AleDigio89