63
C'è un nome che negli ambienti del mercato, soprattutto quello a tinte bianconere, circola con una frequenza sempre maggiore. Christian Eriksen è rimasto al Tottenham nonostante un contratto in scadenza a giugno 2020 e nessuna possibilità di prolungarlo e i tentativi di trovare un acquirente sul mercato sono naufragati a fronte delle richieste particolarmente esose degli Spurs. Ma a gennaio la musica può cambiare, perché per la formazione londinese sarà l'ultima possibilità di non perderlo a parametro zero e la Juventus è assolutamente in prima fila per il centrocampista danese.

POCHETTINO VUOLE DYBALA - La probabile partenza di Emre Can e l'interesse del Tottenham per Paulo Dybala possono fornire due assist preziosi per l'apertura di una possibile trattativa, visto che Mauricio Pochettino è un grande estimatore della Joya e, dopo i tentativi andati a vuoto nell'ultima, proverà a fare breccia nelle resistenze del giocatore. La determinazione dell'argentino a conquistarsi un posto al sole al fianco di Cristiano Ronaldo e in concorrenza con Higuain rischiano di scontrarsi con una realtà nella quale le occasioni potrebbero non essere molte. Una situazione che può creare condizioni più favorevoli per un eventuale cambio di maglia e il Tottenham, forte della carta Eriksen, è pronto a scendere nuovamente in campo.

In tutto questo scenario, attenzione al pericoloso ruolo di terzo incomodo giocato dal Real Madrid, che non è riuscita a soddisfare il principale desiderio di mercato di Zinedine Zidane, l'acquisto dal Manchester United di Paul Pogba. Una pista difficilmente praticabile alla riapertura delle trattative, salvo clamorosi rilanci di Florentino Perez. Anzi, stando alle indiscrezioni dall'Inghilterra, l'ipotesi di un rinnovo di contratto con i Red Devils può diventare più concreta nelle prossime settimane ed Eriksen, che non ha mai nascosto il suo gradimento per un futuro nella Liga, rappresenta un piano B molto più praticabile.