26
Arrivare a una valutazione da 50 milioni, ormai, è un attimo. Per ora Kaio Jorge quella cifra forse ancora non la vale, ma potrebbe essere solo questione di tempo. Così il Santos si è tutelato fissando una clausola rescissoria proprio da 50 milioni in occasione del suo recente rinnovo di contratto. Quanto basta per prendere tempo ed evitare fughe facili del talento principe del club brasiliano e forse dell'intera nuova generazione verdeoro, quella che in Europa non c'è ancora arrivata, si intende. E tra i tanti top club che hanno indirizzato i propri radar verso Kaio Jorge, c'è anche o soprattutto la Juve.
SOTTO OSSERVAZIONE – Punto di forza del Brasile Under 17 campione del Mondo, proprio l'attaccante è stato il talento in grado di convincere maggiormente gli osservatori bianconeri al di là delle reti con cui ha trascinato la sua nazionale dagli ottavi di finale in poi. Un talento dalle potenzialità infinite, che il Santos ha definitivamente aggregato alla prima squadra in vista di un 2020 da fargli vivere con il ruolo di protagonista dopo i quattro spezzoni che gli sono stati concessi lo scorso anno. E nei prossimi mesi proprio Kaio Jorge continuerà a essere monitorato passo passo dalla Juve, determinata a studiarne la crescita in attesa di capire quando e se affondare il colpo, confermandosi particolarmente attenta al campionato brasiliano soprattutto per quel che riguarda i prospetti più giovani: basti guardare agli scorsi anni, ai tentativi (vani) per Gabriel Jesus e Gabigol avevano risposto anche i colpi Rogerio e Matheus Pereira poi trasformatisi in preziose plusvalenza, mentre l'ultima scommessa in ordine di tempo risponde al nome di Wesley, recentemente convocato anche da Maurizio Sarri. Il tempo dirà a quale categoria di giocatore rientrerà Kaio Jorge, anche se sul suo valore in pochi hanno dubbi, non solo in Brasile. Intanto la Juve si iscrive alla corsa.