19
Il Paris Saint Germain ha fatto la prima mossa, "scippando" due ragazzi di grande talento come Xavi Simons e Kays Ruiz-Atil, il Barcellona è pronto a rispondere con Edouard Michut, già ribattezzato in Francia come il "nuovo Verratti". Fisico esile, grandi qualità tecniche e una disinvoltura sempre più spiccata nel ruolo di regista davanti alla difesa. 

Nato in Savoia, cresciuto calcisticamente all'FC Le Chesnay e poi all'FC Versailles prima di essere scovato dagli osservatori del PSG all'età di 13 anni. Punto di forza della formazione Under 17 del club della capitale, Michut è un centrocampista molto completo dal punto di vista tattico, trovandosi a suo agio anche nel ruolo di mezz'ala in una mediana a 3. Piede destro naturale, classe 2003, Michut è stato osservato in più di un'occasione - anche recentemente - dagli uomini mandati in missione dal Barcellona, che lo ritengono un profilo ideale per la filosofia di gioco portata in giro per il mondo dai blaugrana.
Ad alimentare i rumors di mercato sempre più insistenti sul ragazzo il fatto di essere in scadenza di contratto a giugno 2021 e non aver ancora raggiunto un accordo da professionista, il che comporta la possibilità di perdere Michut per un indennizzo economico quasi irrisorio. Una situazione della quale sono perfettamente a conoscenza anche Manchester City, Valencia e quella Juventus che col Paris Saint Germain ha sempre mantenuto ottime relazioni - anche di mercato - negli ultimi anni (senza dimenticare le recenti chiacchierate per De Sciglio, Kurzawa, Meunier, Dybala e Pjanic). Fabio Paratici, da grande conoscitore di giocatori e di giovani talenti, ha appuntato il suo nome. C'è anche il "nuovo Verratti" sul taccuino della Juve.