147
I segnali vanno in una sola direzione. André Silva salvo sorprese lascerà il Milan dopo una sola stagione. Arrivato lo scorso giugno come uno dei gioielli di una campagna acquisti faraonica, il portoghese classe 1995 ha segnato 10 gol in 40 partite, solo due di questi in campionato. Inutile giraci intorno, tutti si aspettavano di più dal belloccio arrivato dal Porto, l'etichetta di 'gioiello' affibiatagli da Fassone e quel 'diventerà il più forte della Serie A' pronunciato dal suo agente Jorge Mendes dodici mesi dopo stonano più che mai. André Silva ha fallito e difficilmente avrà la possibilità di rifarsi con la maglia rossonera.

FISSATO IL PREZZO - In attesa di capire quelle che saranno le sanzioni della Uefa, che inevitabilmente andranno a condizionare il mercato in entrata e in uscita, il Milan sembra orientato a lasciar partire il portoghese, confermando Cutrone e, forse, Kalinic. Al procuratore di AS9, con il quale il rapporto è ottimo e continuo, Fassone e Mirabelli hanno chiesto di portare un'offerta di almeno 31 milioni di euro, più o meno la cifra necessaria per evitare una minusvalenza. Novità sostanziali sul futuro dell'attaccante sponsorizzato da Cristiano Ronaldo dovrebbero arrivare dopo il Mondiale: Mendes ha parlato con Wolverhampton e Monaco, non trovano invece conferma i sondaggi fatti dall'Arsenal.