3

Il tecnico giallorosso: "Non dovevo dimostrare niente, decido io chi gioca. Osvaldo? Uno di noi. Totti aveva un affaticamento. Destro? Ho dovuto fare altri cambi. I calciatori non hanno bisogno di un pastore con il bastone, ma di regole e rispetto".

(Corriere dello Sport)