3
Negli scorsi giorni ha fatto scalpore il caso Cuccureddu, indagato per alcune irregolarità nell'assegnazione di un campo da calcio alla sua associazione. Questa mattina, però, il tribunale di Sassari ha revocato la decisione. Ecco quanto riportato dall'ANSA: "Il tribunale del riesame di Sassari ha revocato le misure cautelari disposte dal gip, su richiesta del sostituto procuratore Cristina Carunchio, eseguite lo scorso 10 giugno dai carabinieri del Noe nei confronti del vicesindaco di Alghero, Antonello Usai, del dirigente comunale Giansalvo Mulas, dell'impiegato Giancarlo Chessa, per i quali erano scattati gli arresti domiciliari, e di Antonello Cuccureddu, ex giocatore della Juventus e della Nazionale, e di suo nipote Efisio Balbina, ai quali era stato fatto divieto di dimora ad Alghero.

La vicenda per cui sono indagati insieme ad altre persone riguarda le presunte irregolarità che sarebbero state commesse per assegnare il campo di calcio con annessa pista di atletica, nella cittadella sportiva di Maria Pia, alla Associazione polisportiva dilettantistica Antonello Cuccureddu 1969.
Accogliendo le richieste dei legali Nicola Satta, Francesco Carboni, Agostinangelo Marras, Danilo Mattana e Stefano Carboni, il tribunale presieduto da Giancosimo Mura e composto da Elena Meloni e Sergio De Luca, ha ritenuto che siano venute meno le ragioni di tali misure, soprattutto in riferimento alla reiterazione del reato e all'inquinamento delle prove".