22
Un curriculum di tutto rispetto, un futuro tutto da scrivere. Sergio Araujo potrebbe laciare il Las Palmas e la Liga al termine della stagione e l'Italia resta una delle possibili destinazioni. Secondo quanto appreso da calciomercato.com sull'argentino trattato senza fortuna la scorsa estate del Palermo c'è anche l'Inter, che già lo seguiva ai tempi del Boca Juniors e non ha mai smesso di farlo. Al momento non c'è in cantiere nessuna offerta ufficiale, ma il suo profilo viene considerato con molta attenzione dalle parti di Corso Vittorio Emanuele, in vista di un'estate nella quale è prevista l'ennesima rivoluzione in attacco. 

LA CHIAMATA DI ICARDI - Classe 1992, prodotto della cantera xeneizes, l'attaccante che ha come idolo il Kun Aguero nella sua carriera ha vestito le maglie di Tigre e soprattutto Barcellona che nel 2013, dopo un anno (e 7 gol in 34 match ) con la squadra B decise di non esercitare il diritto di riscatto di 15 milioni di euro. Dal 2014 gioca a Gran Canaria, nel Las Palmas, dopo averlo portato in Liga con 23 gol, quest'anno ha segnato 5 gol in 28 partite. Grani mezzi tecnici, Araujo è stato protagonista negli anni di un'animata vita fuori dal campo che ha limitato la sua definitiva esplosione. La scorsa estate Icardi lo invitò a raggiungere l'Italia “Chino (il suo soprannome ndr), vieni in Italia: vai al Palermo!”. Chissà se il consiglio è valido anche per l'Inter.