187
Qualificazioni Mondiali, Argentina-Uruguay 1-0, gol di Messi. E Dybala espulso. Sono questi i dati sensibili del match giocato nella notte italiana allo stadio Malvinas di Mendoza, nell'ambito delle qualificazioni ai Mondiali del 2018. L'ennesimo gol in carriera di Messi certo non farà storia, ma il rosso a Dybala resterà nella memoria. Anche per un precedente che lega la Joya proprio alla Pulce: Dybala infatti è stato espulso alla sua prima gara da titolare con la maglia della Seleccion, proprio come capitò a Messi il 7 agosto del 2005 contro l'Ungheria. Il cinque volte Pallone d'Oro, che era anche alla sua prima in assoluto con la nazionale maggiore argentina, fu espulso dopo solo 40 secondi, per una gomitata rifilata al Vanczák. L'espulsione di Dybala (il cui esordio con la Seleccion risale al 13 ottobre 2015, contro il Paraguay) è frutto invece di una doppia ammonizione: la prima, va detto, inesistente (o per lo meno dubbia), la seconda (giusta) al 45'. Ricevuto il rosso, il numero 21 della Juventus si copre il volto con la maglietta e poi scoppia in lacrime, consolato da Di Maria e Messi, mentre i compagni protestano con l'arbitro Bascunan e il pubblico invoca il suo nome: "Dybala, Dybala!".