Commenta per primo

L'Ascoli ferma l'Atalanta: al 'Del Duca' i nerazzurri rischiano addirittura di perdere. Faisca porta in vantaggio i padroni di casa al 5' della ripresa con un preciso diagonale in mischia. C'è voluto un preciso colpo di testa di Doni, nove minuti più tardi, per permettere alla squadra di Colantuono di uscire indenne dall'impianto ascolano. Partita poco spettacolare, dopo le marcature delle due squadre l'Atalanta ha sfiorato il gol della vittoria con Tiribocchi, con una conclusione a lato di un soffio su un errore di Di Donato in disimpegno. L'Ascoli ha reclamato per un calcio di rigore (40' del secondo tempo), per un presunto fallo di Barreto su Feczesin. Tra le proteste del pubblico di casa il direttore di gara ha fatto proseguire. E' un pareggio accolto meglio dall'Atalanta che dall'Ascoli, stando alle dichiarazioni a fine partita.

ASCOLI

L'allenatore dell'Ascoli, Fabrizio Castori: 'Sono molto rammaricato, oggi l'Ascoli avrebbe meritato di vincere. Non ho nulla da imputare alla mia squadra, i ragazzi sono stati stupendi. Con questo spirito sono sicuro che l'Ascoli ce la farà. Dalla gara di Empoli questa squadra è in costante crescita, sono dispiaciuto perché con i tre punti oggi avremmo fatto un bel balzo in classifica. La gara col Cittadella è delicata, ma tutte le partite da qui fino alla fine del torneo saranno così, come lo sono state in precedenze. Per chi rincorre, come noi, ogni match è una finale. Siamo pronti alla battaglia'.

ATALANTA

L'allenatore dell'Atalanta, Stefano Colantuono: 'Non è mai facile giocare contro l'Ascoli al 'Del Duca'. Avevo avvisato tutti sulla consistenza di questa squadra, sulla pericolosità dei ragazzi di Castori. I padroni di casa avevano fermato sia il Novara che il Varese. L'Atalanta non ha rubato nulla, ho inserito Tiribocchi e Doni per avere ulteriore quailtà, è andata bene così. Sul vantaggio dell'Ascoli è stato bravo Faisca, devo rivedere le dinamiche del gol, ma a caldo posso solo sottolineare l'abilità del difensore portoghese'.