143
Il Comune di Milano non sa se Inter e Milan hanno la disponibilità economica per costruire un nuovo stadio a San Siro. E' quanto emerge dall'intervista che l'assessore all'Ambiente di Milano, Elena Grandi, ha rilasciato a Fanpage.it: "Come trovare una quadra? Secondo me è presto per dirlo perché bisogna capire come si sviluppano le trattative con le squadre, che il sindaco incontrerà prossimamente. Noi non sappiamo quanto Inter e Milan siano in grado di spingersi e se il loro progetto sia sostenibile economicamente anche per loro. Ovviamente sappiamo che ci sono progetti di ristrutturazione di San Siro che possono essere recuperati e integrati. Noi pensiamo che un intervento di questo tipo sia eccessivo in quel quartiere che può essere valorizzato diversamente dalla costruzione di centri commerciali".

TIMORE CHE I CLUB NON POSSANO PERMETTERSI LO STADIO - "Non so quale sia la loro situazione finanziaria, so che non c'è una situazione esattamente trasparente sulle condizioni economiche delle squadre".

CONDIZIONI PROPEDEUTICHE SULLA COSTRUZIONE DELL'IMPIANTO E DI TUTTO IL RESTO - "Assolutamente e infatti sono certa che il nostro sindaco sarà molto attento e serio in merito a questo. Sa benissimo che non possiamo lanciarci in un'avventura se non c'è una garanzia".
POSSIBILITA' CHE INTER E MILAN LASCINO MILANO - "Sappiamo che le squadre hanno un potere di contrattazione importante anche se non credo che lasceranno Milano. L'area ex Falck di Sesto San Giovanni è li da tempo ma non mi pare ci siano sviluppi in tal senso".

MANTENERE DUE STRUTTURE - "Improponibile perché uno dei due impianti resterebbe per forza di cose inutilizzato. Milano non se lo può permettere. Non si è mai vista una città con due stadi uno affianco all'altro".