4
Il tecnico dell’Atalanta Gian Piero Gasperini parla in conferenza stampa al termine della gara vinta 4-2 dalla sua banda contro il Napoli. Per la Dea sono 3 punti importantissimi in chiave Champions: “Una vittoria pesantissima anche se non determinante, 3 punti sono recuperabili da parte di tutte le squadre ma abbiamo messo un bel vantaggio su Sassuolo e Verona”.
 
NAPOLI- “Quando giochi con questo tipo di squadre il risultato è sempre molto in bilico e mettI in preventivo tutte le cose, ma nelle ultime settimane in partite difficili abbiamo sempre fatto qualcosina in più".
 
RIGORE- "Chiunque intuisce le dinamiche del gioco del calcio si è accorto che era rigore, l’ho visto io da 70 metri che poteva essere stato toccato. Quello è stato solo un episodio. Lì è stato il quarto uomo ad avere un atteggiamento molto strano da parte nostra, l’espulsione diretta non è un bel segnale. Atalanta-Napoli è diventata una partita di cartello con tanti interessi in ballo, dobbiamo essere ancora più attenti".
 
REAL- "Questa vittoria ci mette nella condizione di arrivare col morale alto per affrontare il Real anche se sarà un altro tipo di partita, sta vincendo molte partite ed è vicino all’Atletico, abbiamo la curiosità di confrontarci per vedere cosa possiamo fare contro di loro".
 
MURIEL E ILICIC- "Muriel è stato straordinario, assist, gol, per continuità, non posso che unirmi ai complimenti che gli fate. Ilicic sto cercando di metterlo in una condizione migliore perché ogni calciatore è importante, bisogna avere una predisposizione per dare un contributo".