1

Del suo assistito il tecnico della Fiorentina Vincenzo Montella ha detto di apprezzare molto la capacità di sdoppiarsi fra centrocampo e attacco, e la grande atleticità che gli permette di essere utile alla propria squadra anche in fase di non possesso palla. Ma cosa c’è di vero dietro l'interesse dei viola per il talento dell'Atalanta Giacomo Bonaventura? Calciomercato.com l'ha chiesto al suo procuratore Giocondo Martorelli.

A prescindere dai discorsi di mercato, come vedrebbe in maglia viola Bonaventura?
'Secondo me ha le credenziali giuste per giocare nella Fiorentina. Condivido l'analisi di chi dice che potrebbe giocare anche in un top club. Nella fase offensiva può giocare in tutti i ruoli, e l'ha dimostrato quest'anno nell'Atalanta, sia al fianco di Livaja che a supporto di Denis. Colantuono lo ha utilizzato quasi sempre come quarto di centrocampo. Dal punto di vista tattico è migliorato moltissimo. Sta raggiungendo una maturazione importantissima per approdare in futuro in squadre molto più competitive dell’Atalanta, che comunque è un club serio e forte'.

Ma quali sono le squadre che le hanno chiesto maggiori informazioni? E cosa c'è di vero nelle voci che lo accostano alla Fiorentina?
'La Fiorentina legittimamente lo sta seguendo perché monitora i migliori giovani italiani, e Bonaventura rientra in questa categoria, essendo un classe ’89. Però insieme al club viola ci sono altre squadre dello stesso blasone che hanno posto l'attenzione su di lui. Non ci sono priorità. Grandi meriti però vorrei darli ad Antonio Bongiorni del Margine Coperta, club in cui è cresciuto Bonaventura. Bongiorni è uno dei migliori talent scout italiani visto che ha coltivato elementi come Pazzini, Guarente, e me ne dimentico altri, che sono tutte sue scoperte. Il suo legame con Mino Favini dell'Atalanta è solidissimo'. 

Ma se nelle prossime settimane arrivasse un'offerta concreta all'Atalanta per Bonaventura, come reagirebbe il club bergamasco?
'Oggi Percassi direbbe che Bonaventura non si muove, visto che il presidente dell'Atalanta investirà molto sul settore giovanile. Però in realtà, di fronte ad un'offerta importantissima di qualche società, al ragazzo potrebbe essere data la possibilità di giocarsi la sua chance ad alti livelli'.