Commenta per primo

Alla vigilia del match contro la Sampdoria, in casa Atalanta tiene banco l'esclusione tra i convocati del giovane attaccante croato Marko Livaja. Il tecnico nerazzurro Stefano Colantuono - intervenuto in conferenza stampa - non ha voluto però fornire i dettagli del caso: "Non è stato convocato per motivi disciplinari. All'Atalanta ci sono regole da rispettare ed evidentemente non lo sono state: non voglio aggiungere altro. Nulla di straordinario ma in questa partita non ci sarà", è stata la risposta secca dell'allenatore romano.

Senza Livaja, il posto a fianco di Denis sarà quindi di Moralez?
"Non ero comunque sicuro che Livaja giocasse, anche perché non ho ancora deciso la formazione, e quindi non è detto che giocherà per forza Moralez. Abbiamo lavorato duro in queste due settimane e ci sarà il rientro in campo di Cigarini. Proveremo a fare una buona gara cercando di raggiungere un risultato positivo perché ne abbiamo bisogno. Vogliamo dare continuità al nostro campionato".

Come stanno gli altri infortunati?
"Budan non è nella lista per un gonfiore al ginocchio. Scaloni è convocato ma dobbiamo ancora valutarlo per quanto riguarda il discorso del minutaggio. Capelli deve mettere ancora minuti nelle gambe e per questo giocherà ancora una gara con la Primavera".

Cosa pensa della Sampdoria?
"Parliamo di una squadra che si è compattata e si è ripresa alla grande. Dobbiamo rispettarla pensando che sarà una gara molto complicata in quanto riescono sempre a ripartire alla grande".

Sperate in un risultato positivo dalla gara di Genova (Genoa-Siena, ndr)?
"Al di là di quella partita noi dobbiamo pensare a fare punti perché la salvezza non è ancora raggiunta. Se dall'altra parte ci saranno notizie positive ne prenderemo atto ma prima di tutto guardiamo in casa nostra".

Cosa dice riguardo i rumors di mercato circolati in settimana?
"Lasciano il tempo che trovano. Dobbiamo pensare solo all'Atalanta e alla salvezza".

Che regalo vorrebbe per la festa di Pasqua?
"Sarò banale e scontato ma mi piacerebbe vincere contro la Sampdoria: ci permetterebbe di vivere una Pasqua felice e serena".