Commenta per primo

La sconfitta interna con la Juve fa male, ma il tecnico dell'Atalanta, Stefano Colantuono, assolve i suoi ragazzi ai microfoni di Sky: "La Juve ha meritato, anche per le occasioni create, ci mancherebbe. Mi dispiace perché abbiamo preso il gol con l'inserimento di Liechsteiner che avevamo visto tante volte, ci abbiamo provato, la Juve è forte, fisica, crea problemi. Dopo il gol diventa tutto più difficile perché la differenza tra le due squadre è evidente. La classifica l'avevamo costruita prima, abbiamo un discreto margine ma dobbiamo ricominciare di gran lena perché le prossime avversarie sono alla nostra portata".

"Scudetto? Juve candidata insieme al Milan per quello che ho visto in questi primi sei mesi. Quando si gioca contro queste squadre l'analisi si può fare fino a un certo punto, non posso dire niente a una squadra neopromossa che ha fatto 26 punti nel girone d'andata, un po' di brillantezza la dobbiamo riconquistare ma la squadra ha combattuto".

"Il fallo da rigore di Chiellini ai danni di Denis? Si poteva dare, ma non voglio certo dare la colpa all'arbitro, anche se l'episodio può pesare. La Juve comunque ripeto, ha meritato di vincere, ha creato, abbiamo pagato il gol dal
punto di vista psicologico, abbiamo creato anche situazioni sulla fascia, ma Chiellini arriva da tutte le parti".