1
Anche il centrocampista dell'Atalanta, Marten de Roon, ha presentato in conferenza stampa la sfida di domani all'Old Trafford contro il Manchester United: 

COME STAI? - “Quando perdi le prime quattro partite (era squalificato, ndr) sei un po’ dietro agli altri, dovevo ritrovarmi un po’, c’era anche la sosta delle nazionali e non è facile quando non giochi, perdi forma e condizione. Ora sto bene sono in forma e ho voglia di giocare, sto bene in generale e ho un buon ritmo”.
 
OLD TRAFFORD - "Affronto una squadra diversa rispetto a quella contro cui mi sono misurato quattro anni fa  ma giocare davanti a così tante persone sarà un'emozione incredibile, spero che domani possa ottenere un risultato diverso rispetto a quattro anni fa".

CONDIZIONE - "Contro l’Empoli abbiamo disputato una buona gara rispetto all’altra, siamo stati più lucidi nella metà campo loro dove abbiamo trovato dei passaggi giusti come l’assist di Mario Pasalic. Nelle prime abbiamo fatto fatica lì ma stiamo migliorando. Facciamo sempre fatica a settembre ed ottobre, poi partiamo forte. Le trasferte ti fanno crescere, specie contro squadre abituate a vincere ed attaccare".
SPOGLIATOIO - "Io sono migliorato, siamo cresciuti in tutti gli aspetti col resto della squadra, c’è poco da dire. Sono da cinque anni all'Atalanta, insieme a tanti siamo un bel gruppo, non c’è un capitano ma siamo una squadra intera che si diverte, siamo tutti capitani”.

KOOPMEINERS - "So che è un giocatore forte, ha disputato delle ottime stagioni in Olanda, ma non guardo molto quel campionato. In Italia deve imparare la lingua che non è facile, sta imparando molto, anche il gioco e i movimenti non è mai facile, vedremo nei prossimi mesi”.