16

Così Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha parlato a DAZN dopo la vittoria per 5-2 contro il Cagliari: “Abbiamo giocato con grande qualità. Sono contento, ma c’è sempre qualcosa da migliorare, qualche sbavatura l’abbiamo fatta anche oggi. Ma è andata bene, nella giocata successiva ci siamo ripresi. Abbiamo una base molto solida di squadra, quei 14-15 giocatori sono ormai consolidati. Per gli altri ci vuole un po’ di tempo, ma anche delle opportunità. Come accaduto oggi”.

Ilicic? Quella della convocazione era una notizia senza fondamento. Il giocatore si è allenato adesso con la squadra, spero di recuperarlo presto, siamo fiduciosi di recuperarlo presto anche sul piano calcistico. Speriamo che basti una sosta per recuperarlo, altrimenti andremo avanti”.

“Mercato? Abbiamo raggiunto il numero di stranieri, possiamo solo prendere italiani. Pessina è ancora infortunato, speriamo che nel giro di un mese si possa riprendere e far parte della rosa. In quel reparto siamo un po’ più contati, ma possiamo adattare dei giocatori all’occorrenza”.

“Champions? Si va in grandi stadi di società che hanno vinto la Champions. C’è sempre il rammarico di non avere il pubblico. Da noi quelle mille persone di oggi sono state una soddisfazione, un bel momento per la nostra società. Speriamo di vedere presto la nostra gente allo stadio”.

A Sky Sport, Gasperini ha aggiunto: "Ci siamo accorti subito delle grandi qualità che ha Lammers. Chi mi ricorda? Non voglio fare paragoni scomodi ma in certe movenze un centravanti olandese con grande classe... non c'entra niente ancora con Van Basten ma con queste leve e questa tecnica...".