15
Alejandro Gomez, per tutti il Papu, fresco di rinnovo da mercoledì con l'Atalanta, ha raggiunto questa mattina il Grand Hotel Presolana e i compagni per iniziare il ritiro a Rovetta. In conferenza stampa ha parlato così: " La mia estate è andata bene, è la prima volta che non torno in 7 anni in Argentina ma preferivo godermi il mare è il relax con la famiglia. Leggevo ogni giorno giornali e internet che dicevano tante cose ma la mia prima scelta è sempre stata l'Atalanta. Ringrazio comunque la Lazio che si è interessata a me, ma io avevo fatto una promessa a Bergamo e qua sto molto bene. So che i tifosi aspettavano la mia firma, sono tornato in Italia il 10 e notavo l'ansia ma io  ero tranquillo perché sapevo che avrei firmato. Non mi piace comunque pensare a un'investitura a lungo termine, è folle pensare a cinque anni, preferisco pensare al presente e a questo anno importantissimo che ci attende. L'Atalanta si è affidata a me e io la ringrazio, i primi sei mesi non stavo bene e loro mi hanno aiutato. Mi avrebbero dato una barca di soldi a Dubai e in Cina ma non sono campionati che mi interessano. Sono invece contento di aver fatto gol nella partita in Nazionale. Messi per ora non mi ha chiesto informazioni sull'Atalanta, peccato, ma Icardi lo vedo già più vicino! Io ho aspettato 9 anni per essere convocato, ci sono troppo campioni! Ora all'Atalanta ci sono tanti giovani stranieri, avranno bisogno di qualche mese per ambientarsi e imparare la lingua e il gioco di Gasperini ma siamo un bel gruppo. Sarà un anno tosto con tante partite. C'è anche Palomino che io già conosco perché l'ho visto giocare con me per sei mesi un anno ed era forte. Tra poco arriva Petagna e so che ha una voglia matta di ricominciare, è carico. Petagna-Gomez-Ilicic sarà un attacco fortissimo, non so quale altra squadra lo possa vantare. Io l'avevo sempre detto che se non arrivava una squadra che mi voleva fortemente e più in alto sarei rimasto. A me non piace baciare la maglia e poi essere ipocrita come succede nel calcio. Il mio sogno è giocare la Champions League ma nessuno mi ha voluto quindi per altre ho detto no è scelto l'Atalanta. In vacanza ho incontrato De Roon che ha davvero tanta voglia di tornare a Bergamo, non vuole nessun altra squadra".