Commenta per primo
Sampdoria-Atalanta 3-1

Berisha 5,5: una sua indecisione in avvio stava per costare carissima all'Atalanta. Sui gol però è relativamente incolpevole, forse è troppo avventato quando esce su Quagliarella che elude il suo intervento e serve Zapata.

Masiello 5: perfetto nel primo tempo, con Verre che non gli crea grossi grattacapi, nella ripresa è irriconoscibile. Soffre terribilmente Linetty, Zapata, Caprari e pure le sovrapposizioni di Strinic. I gol blucerchiati arrivano tutti dalla sua zona. 

Caldara 5,5: inizialmente tiene Zapata, nella ripresa sia lui che Palomino vengono presi d'infilata in più circostanze dagli inserimenti blucerchiati.

Palomino 5,5: vale lo stesso discorso fatto per Caldara. Fisicamente regge quasi tutti i duelli, ma la rapidità di Caprari sposta gli equilibri e procura parecchi grattacapi al centrale classe 1994. 

Hateboer 5: partita a due facce. Contiene perfettamente Strinic e Verre, non prende mai Linetty  e Caprari. La Samp sfonda sempre sulla corsia di destra. 

De Roon 6: tanti compiti di rottura, ma altrettanti movimenti intelligenti per il mediano olandese. Gasperini lo toglie per variare l'assetto dell'Atalanta dopo il vantaggio dei padroni di casa.

(dal 61' Gomez 5,5: va ad agire da seconda punta, con Ilicic che si sposta sulla trequarti e Cristante che scala in mediana. Non si vede mai.)

Freuler 6: non solo contenimento, ma anche frequenti inserimenti a sostegno della manovra di Gasperini. Si perde alla distanza, è anche molto stanco dopo aver giocato una partita generosa.

Spinazzola 6,5: vivace e sicuro dei suoi mezzi, a sinistra è in costante proiezione offensiva. Serve un cross tagliato delizioso per Cristante, su cui non è impeccabile la difesa doriana. Contiene Bereszynski anche quando la Samp fa male, i traversoni più interessanti sono sempre i suoi.

Cristante 6,5: è il primo ad andare in pressing sui portatori di palla doriani quando tentano di ripartire dalla difesa, ed è un lavoro importantissimo. Splendido l'inserimento ad anticipare Puggioni per lo 0-1. Gioca a tutto campo, in ogni posizione è importante.
 
Ilicic 5,5: fischiatissimo dopo la vicenda di mercato di quest'estate dal pubblico doriano, quando ha la palla tra i piedi è sempre pericoloso. Si spegne con il passare dei minuti.

(dal 72' Vido s.v.:  si vede poco)

Petagna 6: il suo lavoro in attacco è preziosissimo, perchè apre i varchi in cui si infilano Ilicic, Cristante e i centrocampisti nerazzurri. 

(dal 66' Cornelius 6: è più mobile di Petagna, e si allarga spesso a cercare spazi. Non riesce a variare l'inerzia del match, ma almeno ci prova).


All. Gasperini 6: il voto è una media tra il 7 del primo tempo e il 5 della ripresa. Nei primi 45 minuti, l'Atalanta è una macchina perfetta e gioca un calcio splendido. I cambi di Giampaolo però colgono impreparato l'ex mister del Genoa, che non riesce a ribattere nonostante gli inserimenti di Cornelius e Gomez. Il terribile uno-due doriano schianta i nerazzurri.