La Commissione Disciplinare della Figc ha inflitto una multa di 17 mila euro al centrocampista dell'Atalanta, Giulio Migliaccio "per essere salito, nella serata del 14 luglio 2013, nell'ambito della 'Festa della Dea' organizzata dalla tifoseria dell'Atalanta, a bordo di un carro armato che schiacciava due auto dipinte con i colori sociali della Roma e del Brescia, ponendo in essere un comportamento fortemente in contrasto con i valori dello sport e idoneo a creare un clima di tensione tale da innescare reazioni violente da parte delle tifoserie delle società contro interessate nei confronti dei sostenitori dell'Atalanta".
Disposta anche un'ammenda di 17 mila euro nei confronti del club bergamasco a titolo di responsabilità oggettiva.