Commenta per primo
Il Palermo vince ma non può fare festa. Nonostante la vittoria al fotofinish a Bergamo contro l'Atalanta, i rosanero non riescono nell'impresa di superare in classifica la Sampdoria, che battendo di misura il Napoli si aggiudica il quarto posto che vale un posto in Champions. A decidere la sfida del Comunale la doppietta di Cavani, prima al 12' del primo tempo con una deviazione sottomisura poi con un rigore al 50' del secondo tempo. Il gol del provvisorio pareggio per i bergamaschi lo realizza Ceravolo al 3' della ripresa, con una travolgente incursione dalla sinistra. L'Atalanta saluta così la serie A, e l'anno prossimo cercherà la pronta risalita dal purgatorio cadetto. ATALANTA Dell'Atalanta non ha parlato nessun giocatore. PALERMO Il portiere del Palermo Salvatore Sirigu: 'C'è grande amarezza per non essere riusciti nel sorpasso sulla Samp. Comunque il bilancio del nostro campionato rimane molto positivo. Abbiamo fatto 65 punti, un risultato quasi irripetibile per noi, che deve essere un motivo d'orgoglio per i nostri tifosi. La Sampdoria è stata forse più brava, vincendo ad esempio a Roma contro i giallorossi, ma ha avuto anche un pizzico di fortuna in più di noi. Il mio futuro? Sto bene a Palermo, ho firmato un contratto lungo e vorrei restare. La Juve non sono così sicuro voglia privarsi di Buffon. Fa piacere essere accostato alla squadra bianconera per il futuro, ma credo che ci penseranno bene prima di privarsi del loro attuale portiere'.