Commenta per primo
Il presidente dell’Atalanta Antonio Percassi al termine del saluto della squadra agli oltre ottomila tifosi presenti con tanto di sottofondo dell'inno Champions, ha spiegato come procedono i lavori al cantiere e ha fatto il punto sul mercato nerazzurro: “Questa è una serata straordinaria come sempre sono state quelle dell’ultimo anno, c’è un grande senso di appartenenza da parte della tifoseria bergamasca, davvero fuori dal comune. Un attaccamento straordinario dei tifosi anche nei momenti di difficoltà".

ROSA RESPONSABILE- "Noi dobbiamo pensare di salvarci e intanto godere di questo impianto straordinario, vederlo dal vivo è un impatto più forte di quello che pensavo, ma dai rendering già lo immaginavo. I giovani della primavera si stanno inserendo bene ma tutti i ragazzi stanno dimostrando un grande senso di responsabilità, perché sanno cosa li aspetta". 
IL MISTER E IL MERCATO- "Gasperini? È unico, più passa il tempo più ce ne rendiamo conto. Lui sarà cittadino onorario di bergamo ma io lo sono di Clusone, la città più bella del mondo (ride, ndr). Adesso ci manca il vice Ilicic e il sostituto di Mancini, lo sappiamo. Politano? Non faccio nomi".
 
SAN SIRO- "La tournée inglese sarà un’esperienza che ci farà crescere, si impara tanto. Per lo stadio siamo sempre pronti ad apportare migliorie. La curva Sud poi sarà la copia speculare della Nord, un capolavoro a livello ingegneristico. Cominciamo intanto a pensare di fare bella figura a San Siro. Sono stati gentilissimi a darci la disponibilità, io credo ci saranno un po’ di più tifosi rispetto a Roma (ride, ndr)”.