9
Se la Juve si ritrova con un'emergenza in attacco il 'merito' è un po' anche dell'Atalanta e del suo presidente Antonio Percassi che, per riconfermare i Big nerazzurri, ha fissato prezzi altissimi.

LA DEA NON ACCETTA CONTROPARTITE- E sicuramente la pantera goleador Duvan Zapata è un elemento fondamentale dell'organico della Dea, traino del suo invidiabile tridente d'attacco. Per questo, appena è entrato nelle mire della Juve, la dirigenza nerazzurra ha più volte rimarcato la volontà di non accettare offerte sotto i 60 milioni di euro. Come riporta Il Corriere dello Sport, nonostante ciò il colombiano, insieme a Raul Jimenez del Wolverhampton, rimane il nome in cima alla lista dei centravanti, spingendo la Juve a pensare a soluzioni creative, come a eventuali contropartite con Perin. Percassi senior però è già stato chiaro: accetterà solo offerte monstre pagate in cash.