2
Sono arrivate le prime parole di Fernando Torres da nuovo giocatore dell'Atletico Madrid: "E' un sogno tornare all'Atletico. Al Milan ho dato tutto ma il tecnico ha fatto altre scelte. Sono felice. Non posso dimenticare da dove vengo, le mie origini, tornare per me è un privilegio. Ho sempre tifato per l'Atletico, a 17 anni ho giocato la prima volta per loro ed era un sogno. Ho sempre fatto del mio meglio, eravamo in Seconda divisione, siamo stati promossi ma non sono riuscito a portare la squadra in Europa. Poi ho cambiato casacca, sembrava scelta migliore per tutti e abbiamo avuto ragione. L'Atletico  è diventata una squadra fantastica e io sono diventato giocatore internazionale, ho vinto con la Spagna. Ero sempre stato consapevole del fatto che i tifosi mi amassero ancora. Tornare, per me, è un altro sogno che si realizza. Ho voglia di tornare in campo, di allenarmi, di lavorare al massimo per ottenere i più grandi risultati con l'Atletico Madrid e di portare risultati ambiziosi a livello internazionale. Il trasferimento al Milan rappresentava per me una nuova sfida. Mi hanno dimostrato di aver bisogno di me, volevano usarmi come un calciatore chiave ma dopo alcuni mesi la situazione è cambiata. L'allenatore ha deciso di giocare con calciatori diversi, non ho trovato quello che cercavo quando ho lasciato l'Inghilterra. Se cerchi una cosa e non la trovi, devi continuare a cercarla. Voglio cogliere questa opportunità per ringraziare il Milan che mi ha lasciato partire." Rivelata al pubblico la futura maglia del Nino Torres per la sua nuova avventura con l'Atletico Madrid: lo spagnolo ha scelto la maglia numero 19